IVM facilita lo smart working. E lo fa con l’Internet of Things

Da IVM arriva un’applicazione IoT che dà la possibilità agli Smart worker di prenotare meeting room e scrivanie intelligenti, a distanza.

Smart working è sinonimo di facilità. Facilità nel portare avanti i propri obiettivi lavorativi con orari più flessibili ma soprattutto da qualsiasi parte ci si trovi. Chi rende possibile tutto questo è sicuramente la tecnologia unita agli innovativi spazi di co-working che si fanno largo, sempre più, tra gli ambienti di lavoro prediletti.

IVM, lo ha capito e ha deciso di affidarsi alle tecnologie IoT di dgroove per proporre al mercato un modo di fare smart working ancora più agile.Protagonisti del progetto sono Meeting Room e Scrivanie, che rispetto a quelle tradizionali hanno un grosso vantaggio: sono connesse.

Meeting room e scrivanie intelligenti portano con sé differenti vantaggi di cui beneficiano non solo gli smart worker, ma anche i gestori di spazi di co-working.

Se per i lavoratori sarà più facile riservarsi una postazione lavoro o una meeting room tramite app mobile, per i gestori è l’opportunità di avere maggiori informazioni in merito all’utilizzo dei propri spazi di lavoro.

La scrivania intelligente è resa tale grazie alla presenza, al suo interno, di una schedina hardware studiata ad hoc, che permette l’interazione con il gateway, il quale invia nel cloud i dati, poi restituiti sotto forma di informazioni sull’app. Ogni scrivania ospita un display e un led che a seconda dello stato della scrivania (prenotata, libera, occupata) si colorerà rispettivamente di giallo, verde o rosso. in questo scenario, che entra nuovamente in gioco l’app. Quando l’utente si avvicina alla scrivania  prenotata, l’app mostrerà a schermo la possibilità di associarsi ad essa via Bluetooth, il led si colorerà di rosso ed il Bluetooth non verrà più recepito da nessun altro.

Le sale riunioni intelligenti presentano la stessa logica. La comunicazione dello stato della stanza e delle prenotazioni future è affidata ad una colonnina che ospita un monitor verticale collegato al gateway, un tastierino numerico ed un sensore per sbloccare la porta ed accedere tramite Bluetooth o Badge RFID.

Autenticazione degli utenti, prenotazione sala riunioni, analisi dei comportamenti degli utenti sono solo alcune delle caratteristiche del nuovo progetto IoT di IVM che oltre ad agevolare il lavoro individuale, consente la gestione precisa dei dati raccolti e l’ottimizzazione di costi e consumi degli edifici da parte dei gestori. Questo, è il vero vantaggio che porta con sé un progetto IoT.

IVM ha saputo guardare al futuro aggiungendo la tecnologia smart alla qualità e design “Made in Italy” che lo hanno da sempre contraddistinto.