Il ruolo dell’ICT nelle analisi delle performance

Il ruolo dell’ICT nelle analisi delle performance

L’emergere dell’ICT (Information and Communication Technology) non è una circostanza che sorprende: essa è prodotto del continuo progresso tecnologico nato per rispondere alla dinamicità con cui cambiano i mercati e gli ambienti di business.

Per raggiungere nuovi livelli di competitività e per migliorare l’efficienza e la qualità di prodotti e servizi per la propria clientela, l’ICT diventa la chiave del progresso e assume un ruolo preponderante nell’analisi delle performance e nella comunicazione aziendale.

Definizione del termine ICT

L’information e communication technology è un’estensione dell’IT che mette l’enfasi sulla connessione delle diverse tecnologie e le forme di comunicazione aziendali.

Dunque, all’interno di questa categoria, sono comprese tutte le risorse necessarie per la manipolazione delle informazioni, iniziando dai computer, fino ai software, le reti e le piattaforme web.

La relazione tra ICT e performance aziendale

La necessità di gestire quotidianamente una quantità sempre più consistente di dati ha portato le aziende a dover compiere delle scelte sulle migliori modalità di raccolta, conservazione, trattamento e analisi delle informazioni collegate ai propri prodotti e servizi ma anche a quelli dei propri competitor.

Da qui l’introduzione dell’ICT: quest’ultima svolge il primario ruolo di archiviazione e gestione dei dati, ma, come ulteriore e più importante focus, ha anche quello di consentire ai top manager il raggiungimento di decisioni basate sulla ricerca e sull’analisi approfondita delle precedenti performance.

I dati

Per rafforzare la tesi che l’ICT svolge un ruolo sempre più fondamentale nelle dinamiche aziendali, ecco alcuni dati che mostrano l’evoluzione del mercato digitale in Italia del 2018:

  • il mercato dell’information technology ha raggiunto i 22,8 miliardi di euro e si prevede una spesa superiore a 24 miliardi di euro entro il 2021. Le soluzioni che più vengono implementate in azienda sono il cloud computing, le piattaforme di big data & analytics, l’intelligenza artificiale, l’augmented reality e la stampa 3D;
  • il comparto software applicativo è la voce IT che sta conoscendo la maggiore crescita in termini di acquisti: questo segmento aumenterà del 5,8% rispetto allo scorso anno, mentre il software infrastrutturale raggiungerà i 400 miliardi di euro nel 2019;
  • la fruizione di servizi IT all’ingrosso e al dettaglio ha superato i 10,9 miliardi di euro, l’1,4% in più del 2017.

Le applicazioni

L’investimento in termini di sistemi ICT nelle imprese odierne viene ragionato in funzione delle esigenze che il contesto gestionale interno richiede.

Tuttavia, le aree in cui trova applicazione l’information e communication technology possono essere le più diverse all’interno di un’azienda:

Top e middle management

Dirigenti, amministratori e quadri devono poter prendere le decisioni relative alla gestione aziendale con la consapevolezza che quest’ultime porteranno a dei risultati ottimali.

Attraverso la business intelligence, e quindi grazie all’archiviazione del patrimonio informativo industriale e dell’analisi dei dati, è per loro possibile elaborare nuove strategie e portare le giuste modifiche al modello organizzativo aziendale con cui ottimizzare i risultati.

Produzione e gestione qualità

Tra le tecnologie emergenti di maggior interesse per le imprese che vogliono ottimizzare i processi produttivi, si annoverano la prototipizzazione rapida, il reverse engineering, la produzione nelle smart factories e l’ideazione di nuovi piani produttivi gestiti da sistemi di ICT.

Queste soluzioni sono volte alla raccolta di informazioni sui processi consolidati in azienda e sull’elaborazione di alternative più performanti ed efficienti.

Gestione del magazzino

Un forte problema riscontrabile all’interno della logistica aziendale è la tracciabilità dei prodotti e il livello delle giacenze. I sistemi ICT, tra cui i famosi ERP (Enterprise resource planning) consentono una celere gestione del magazzino senza l’ingombro della documentazione cartacea e una più veloce risposta alle esigenze del cliente.

Commerciale e marketing

Con l’aumento esponenziale della competitività del mercato (qualsiasi mercato attuale in cui si trova ad operare un’azienda), le relazioni con il cliente sono un bene prezioso da preservare.

Le informazioni raccolte attraverso i sistemi ICT permettono l’archiviazione di ogni interazione avvenuta tra impresa e potenziale compratore, in modo da garantire un’esperienza unica a chi vuole acquistare il prodotto aziendale.

Comunicazione interna ed esterna

Il lavoro viene reso più smart ed efficiente attraverso sistemi di telelavoro e smart working, quindi la possibilità di lavorare da remoto senza dover essere fisicamente in azienda.

Ciò è possibile solo attraverso un sistema di comunicazione solido che riesce a far dialogare tutti gli attori dell’impresa qualsiasi sia il luogo in cui si trovano: dall’utilizzo di chat aziendali, software di produttività (come microsoft Office e GSuite) condivisi e applicativi personalizzati per avere sempre a disposizione le informazioni necessarie.

Il ruolo dell’ICT nelle analisi delle performance

L’information e communication technology deve essere al più presto inserito nelle realtà aziendali come strumento di elaborazione informazioni destinate ai decisori (i top manager) per dare una nuova forma, più efficiente e competitiva, all’impresa.

Il termine strumento non è scelto a casa: implementare un sistema ICT non garantisce automaticamente risultati ottimali, ma arriva ad essi se utilizzato correttamente e se gli obiettivi finali sono stati ponderati e scelti con cura.

Il nostro team di consulenti è in grado di aiutarti per inserire nella tua azienda nuovi strumenti ICT per la gestione di processi, dati, report e risultati. Contattaci per una visita conoscitiva, ti aiuteremo a crescere e migliorare